Come Aprire un Negozio

0 Comment

Quante volte nella vita si ha l’occasione di ascoltare questa frase da parte di uomini o donne che intendono ‘mettersi in proprio’ ma non sanno da che parte cominciare.

Il sogno di mettersi in proprio è comune a moltissimi individui, in più disparati ma tra il dire ed il fare…il percorso è ampio.

Vediamo ora in questo post di elencare una serie di punti che dovrebbero essere seguiti quando si intende avviare qualsiasi attività.

Aprire un . Cosa apro?

Fra gli aspetti da verificare, dobbiamo considerare :

che cosa mi piacerebbe fare? Quali sono le mie aspettative? Perché voglio aprire un negozio?

Partire dai propri sogni e dagli obiettivi personali, è certamente importante per avvicinarsi all’idea di mettersi in proprio.

Realizzare i propri sogni, occuparsi di un settore che si conosce e si apprezza, è tutt’altra cosa che sviluppare un business in un campo di attività ‘estraneo’ da tutti i punti di vista.

Definire in maniera chiara i veri obiettivi che si desiderano raggiungere :

avere un lavoro piacevole, guadagnare tanti soldi, essere indipendenti, ecc. (è bene essere chiari ed onesti con se stessi sin da subito, senza barare).

Aprire un’attività richiede sacrifici, rischi di vario tipo e questo, deve essere compensato da una serie di obiettivi e speranze connesse con l’avvio dell’attività.

Che cosa conviene fare? Quali sono gli spazi presenti?

Un buon imprenditore sa che occorre scegliere un campo di attività ed un segmento maggiormente adatto a produrre utili.

Questo punto, talvolta è in conflitto con quello precedente ma a volte, i due aspetti possono andare in armonia e riuscire insieme (se bene amalgamati) ad offrire una ‘spinta positiva’ al progetto nel suo complesso.

E’ necessario quindi procedere ad una ricerca di informazioni, dati precisi, ecc..

Un aspirante imprenditore deve avere la capacità di selezionare, vagliare, approfondire, ecc., tutta una serie di informazioni senza mai fermarsi alle risposte più facili e piacevoli.

Dove aprire la mia attività?

La scelta del luogo inteso in ogni senso (città, nazione, quartiere, punto specifico, ecc.) in cui ubicare l’attività, rappresenta una delle scelte strategiche fondamentali per la riuscita del business, in particolare poi, per alcune tipologie di imprese.

A volte, è sufficiente spostarsi di 100 o 200 metri(talvolta anche molto meno) per ottenere risultati notevolmente diversi a seconda del tipo di impresa che si avvia.

Basti ad esempio pensare ad un bar, un ristorante, un tabacchino e tutte quelle attività che vivono di ‘visibilità’ e ‘passaggio’. Quando viene a mancare questo ‘giro’ di potenziali cliente, si va incontro ad un crollo del fatturato.

Quindi, la locazione in qualunque business (anche per uno on line) è un fattore ‘chiave’ che va approfondito sotto tutti i punti di vista.

Come aprire la mia impresa.

Con quali modalità avviare il mio negozio, cioè : è meglio partire da soli in maniera del tutto indipendente, oppure : con dei soci, affiliato in franchising, ecc..

Sono molti gli aspetti legati a questo fattore ed ognuno, presenta vantaggi e svantaggi che vanno inseriti all’interno di un progetto complessivo.

Definire le risorse necessarie per partire.

Cercare di capire che cosa serve per dare inizio al nostro negozio/attività.

Parliamo quindi di soldi, di competenze (spesso questo aspetto viene sottovalutato), di relazioni di vario tipo, ecc..

Questi, sono solo alcuni dei punti da considerare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *